Allenarsi col putter: mai più tre colpi dal green

Selene Henderson dal green, lei sa come allenarsi col putt

Oggi ci faremo aiutare da un pro su come allenarsi col putter.
Se sei un appassionato di golf, sai bene che il momento del putt può essere tanto esaltante quanto frustrante. Capita a tutti, anche ai più esperti, di ritrovarsi sul green, pieni di aspettative, per poi lasciare la pallina a pochi centimetri dalla buca dopo il terzo tentativo. Ho una notizia per te: allenarsi col putter può trasformare quella frustrazione in trionfo.

Immagina di avvicinarti al green, consapevole di avere tutto ciò che serve per imbucare in due colpi. La chiave sta nell’allenamento mirato, in quella pratica costante che affina la tecnica e calma la mente. Allenarsi col putter significa non solo migliorare la tua abilità fisica ma anche costruire quella sicurezza mentale che fa la differenza tra un giocatore e un campione.

In questo video DannyD ci racconta come inziare a puttare come Tiger…

Capisco, sei una persona impegnata, con una carriera e forse una famiglia che richiedono la tua attenzione. Tuttavia, dedicare anche solo un po’ di tempo a settimana per allenarsi col putt può fare la differenza. Non serve trascorrere ore sul green; anche pochi ma intensi minuti possono portare miglioramenti notevoli. L’importante è concentrarsi sulla qualità dell’allenamento, non sulla quantità.

Allenarsi col putter: la routine di allenamento

Inizia con una routine di allenamento che puoi eseguire comodamente. Non hai bisogno di un campo da golf a portata di mano; anche un semplice tappetino da putting in ufficio o a casa può essere un ottimo inizio. L’obiettivo è allenarsi col putter in modo regolare, creando un’abitudine che diventa parte del tuo stile di vita. E quando sarai sul campo, ogni putt ti sembrerà più familiare, più gestibile.

Un buon punto di partenza per allenarsi col putter è concentrarsi sull’allineamento. Assicurati che il tuo corpo e il putter siano allineati correttamente con la tua linea di tiro. Questo sembra un consiglio basilare, ma è sorprendente quanto spesso anche i golfisti esperti trascurino l’importanza di un buon allineamento. Una volta padroneggiato, noterai che i tuoi putt diventeranno più consistenti e prevedibili.

Ora, parliamo di ritmo. Il ritmo nel putt è fondamentale quanto l’allineamento. Molti giocatori tendono ad accelerare il colpo quando sono sotto pressione, portando a putt imprecisi. Durante l’allenamento, concentrati sul mantenere un ritmo costante, indipendentemente dalla lunghezza del putt. Allenarsi col putter con un ritmo costante costruirà una fondamentale consistenza nel tuo gioco.

Allenarsi col putter: impara a leggere il green

Non dimentichiamo la lettura del green. Parte del saper puttare bene è comprendere come la pallina si muoverà sul green. Questo richiede pratica e osservazione. Quando ti alleni, prenditi del tempo per studiare il green da diverse angolazioni. Prova a capire come la pendenza e la texture dell’erba influenzeranno il tuo tiro. Allenarsi col putter significa anche diventare un esperto nel leggere il terreno.

Palla da golf che si ferma sul bordo della buca: ecco cosa evitare quando decidi di allenarsi col putter

L’allenamento mentale

Un altro aspetto cruciale è la gestione della pressione. Il golf è uno sport tanto fisico quanto mentale. Puoi allenarti quanto vuoi, ma se la tua mente non è in pace, il tuo gioco ne risentirà. Durante l’allenamento, mettiti alla prova in situazioni di pressione. Fai finta di essere all’ultimo buco di un torneo importante. Allenarsi col putter in questo modo ti aiuterà a mantenere la calma quando la posta in gioco è alta.

Scegli il putter con oculatezza

Non sottovalutare il potere dell’attrezzatura. Un buon putter può fare la differenza. Assicurati che il tuo putter sia adatto al tuo stile di gioco. Se non sei sicuro, chiedi consiglio a un professionista. Un putter che si adatta bene alla tua impugnatura e alla tua postura può rendere l’allenamento più efficace e piacevole.

Infine, ricorda che l’allenamento non deve essere una seccatura. Trova il modo di renderlo divertente. Sfida un amico, stabilisci degli obiettivi personali, o anche gioca a mini-golf per variare. L’importante è allenarsi col putter in modo coerente e con un atteggiamento positivo.

In conclusione, eliminare quei frustranti tre colpi dal green è assolutamente possibile. Richiede dedizione, pazienza e, soprattutto, la volontà di allenarsi col putter con regolarità e attenzione. Se integri queste pratiche nella tua routine, presto vedrai miglioramenti notevoli nel tuo gioco. E, la prossima volta che ti troverai sul green, sarai tu a sorridere, sapendo che hai tutto ciò che serve per imbucare con successo. Allenati, rimani concentrato, e goditi il gioco. Buon golf!

Giocare a golf è facile, se sai come farlo…

12 video lezioni, gratuite, per imparare a giocare bene

Lo swing: un movimento naturale come camminare

Grip del bastone da golf

Take away: lo stacco

Backswing golf: schiena al bersaglio per un colpo da campione

Downswing nel golf: ruota il corpo, non solo le spalle

Attraversare la palla all’impatto: chi si ferma è perduto

Finish: continua a ruotare e finisci il movimento

Il colpo a correre

Il pitching: per saltare gli ostacoli e finire vicino all’asta

Il lob shot e il flop shot: gli ultimi colpi da imparare, per quando avrai HCP one digit…

Uscire dal bunker: ecco come non aver più paura della sabbia

Putt: mai più tre colpi dal green

Articoli consigliati