Guanti da golf: a cosa servono e come si usano

un guanto da golf, anche se si parla di guanti se ne usa sempre uno solo, sulla mano non dominante

Nel mondo del golf, ogni dettaglio può fare la differenza, e uno degli accessori più importanti per un golfista sono senza dubbio i guanti da golf. Ma perché sono così cruciali e come si dovrebbero utilizzare? Scopriamolo insieme.

Quando parliamo di guanti da golf, parliamo di un elemento che può influenzare notevolmente la tua presa e il controllo del bastone. Un buon guanto offre una presa stabile e impedisce al bastone di scivolare, particolarmente nelle giornate umide o molto calde, quando il sudore potrebbe compromettere la tua aderenza.

Ma i guanti da golf non sono solo utili per migliorare la presa. Essi aiutano anche a ridurre la formazione di vesciche e callosità sulle mani, proteggendo la pelle durante i numerosi swing effettuati durante una partita o una sessione di allenamento.

Quali materiali scegliere?

I guanti possono essere realizzati in diversi materiali, ognuno con le proprie caratteristiche. I più comuni sono la pelle e i materiali sintetici. I guanti in pelle offrono una sensazione naturale e una grande aderenza, e tendono a modellarsi meglio alla forma della mano con l’uso. D’altra parte, i guanti sintetici sono generalmente più duraturi e resistenti alle intemperie, oltre a essere spesso più economici e sostenibili.

Ecco una panoramica dei materiali più comuni utilizzati nella produzione dei guanti da golf:

  • Pelle di cabretta: è un tipo di pelle molto morbida e resistente, ottenuta dalla pelle di capretto. Offre un’ottima sensazione di tatto e si adatta perfettamente alla forma della mano con l’uso.
  • Pelle di pecora: anche questa è molto morbida e fornisce una buona sensibilità. È meno resistente della pelle di cabretta ma offre un comfort superiore.

Guanti da golf in materiali sintetici

I materiali sintetici sono un’alternativa alla pelle e offrono diversi vantaggi:

  • Resistenza e durata: i guanti sintetici tendono a durare più a lungo, specialmente in condizioni di umidità e sudore.
  • Versatilità: molti guanti sintetici sono progettati per essere traspiranti e flessibili, e spesso sono più adattabili a diverse condizioni climatiche.
  • Prezzo: generalmente, i guanti sintetici sono meno costosi rispetto a quelli in pelle.

Materiali compositi

Molti guanti da golf moderni combinano pelle e materiali sintetici per massimizzare i benefici di entrambi. Questi guanti compositi possono avere:

  • Palmo in pelle: per una migliore sensibilità e controllo, con il resto del guanto fatto di materiale sintetico per una maggiore flessibilità e durata.
  • Inserzioni in mesh o altri tessuti traspiranti: questi migliorano la ventilazione e la flessibilità del guanto, mantenendo le mani fresche e asciutte.
  • Neoprene e altri elastomeri: sono utilizzati per aggiungere elasticità e migliorare la vestibilità del guanto. Questi materiali sono particolarmente utili nei guanti pensati per condizioni climatiche fredde o bagnate.
  • Microfibra: alcuni guanti utilizzano la microfibra per fornire una presa eccellente in tutte le condizioni climatiche, oltre a essere leggera e resistente.

Ogni materiale ha i suoi punti di forza e, in base alle condizioni di gioco e alle preferenze personali, un golfista può scegliere il tipo di guanto che meglio si adatta alle sue necessità.


ADV


Non lasciare che i dolori articolari ti allontanino dal golf.
Ecco la soluzione che ogni golfista over 50 deve conoscere!
Clicca e scopri Flexomore, l'integratore del golfista senior


 

Come scegliere il guanto giusto

Scegliere il guanto da golf giusto è fondamentale. Prima di tutto, il guanto deve calzare… beh, come un guanto! Non deve essere né troppo stretto, né troppo lasco. Un guanto troppo stretto può limitare il movimento, mentre uno troppo grande può scivolare e ridurre l’efficacia della presa.

Guanto (al singolare) o guanti (al plurale) da golf?

Non dimenticare che la maggior parte dei golfisti indossa il guanto solo sulla mano non dominante: se sei destro, indosserai il guanto sulla mano sinistra e viceversa se sei mancino. La mano non dominante è quella che sta più in alto sullo shaft (il manico) del bastone durante la maggior parte dei colpi. Questa mano gioca un ruolo cruciale nel controllare la traiettoria e l’angolazione del colpo. Indossare un guanto su questa mano aiuta a mantenere una presa più ferma e stabile, riducendo il rischio che il bastone scivoli o si muova durante lo swing.

Come usare i guanti da golf

L’uso corretto dei guanti da golf può davvero cambiare il tuo gioco. Una volta trovato il guanto della misura giusta, assicurati di indossarlo correttamente. Il guanto dovrebbe coprire la mano completamente, con la chiusura aderente attorno al polso senza lasciare spazio extra alla punta delle dita.

Manutenzione dei guanti

Per garantire una lunga durata dei tuoi guanti da golf, è importante curarli adeguatamente. Dopo l’uso, assicurati di rimuovere eventuali residui di terra o erba. Lascia asciugare i guanti in un luogo ben ventilato ma lontano da fonti di calore diretto come radiatori o la luce diretta del sole.

Conclusioni

In conclusione, i guanti da golf sono un accessorio indispensabile per qualsiasi golfista che desideri migliorare la propria tecnica e proteggere le proprie mani. Scegliendo il materiale giusto, assicurandoti che il guanto calzi perfettamente e curandolo adeguatamente, potrai godere di un’esperienza di gioco migliore e più confortevole. Ricorda, nel golf come nella vita, sono i dettagli a fare la differenza!

Approfondimenti

Guanti da golf

Guanti da golf uomo

Guanti da golf donna

Guanti da golf invernali

Guanti da golf in pelle

Lavare i guanti da golf

Articoli consigliati